Dimissioni Conte, domani le consultazioni al Quirinale

Tuttoggi

recording logo

Il premier italiano Giuseppe Conte ha rassegato le dimissioni al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato avvierà domani le consultazioni coi gruppi parlamentari per capire se riaffidare l'esecutivo a Conte, puntare ad un nuovo premier o ricorrere alle elezioni anticipate. Prima di salire al Colle ha presieduto l'ultimo Consiglio dei Ministri: "Abbiamo la coscienza a posto", ha affermato. E su Italia Viva ribadisce: "Volevano buttarci giù già un anno fa". I renziani precisano: "Da noi nessun veto", mentre il centrodestra continua a ribadire il "no al Conte ter", con Salvini e Meloni che chiedono il voto subito, mentre Berlusconi preferirebbe un governo di unità nazionale.

Dimissioni Conte, domani le consultazioni al Quirinale

Tuttoggi

Il premier italiano Giuseppe Conte ha rassegato le dimissioni al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato avvierà domani le consultazioni coi gruppi parlamentari per capire se riaffidare l'esecutivo a Conte, puntare ad un nuovo premier o ricorrere alle elezioni anticipate. Prima di salire al Colle ha presieduto l'ultimo Consiglio dei Ministri: "Abbiamo la coscienza a posto", ha affermato. E su Italia Viva ribadisce: "Volevano buttarci giù già un anno fa". I renziani precisano: "Da noi nessun veto", mentre il centrodestra continua a ribadire il "no al Conte ter", con Salvini e Meloni che chiedono il voto subito, mentre Berlusconi preferirebbe un governo di unità nazionale.