Esodo Pentateuco #2

Teatro

recording logo

62

TV Capodistria vi propone “ESODO PENTATEUCO #2” di Diego Runko, Chiara Boscaro e Marco Di Stefano. Protagonista di questo monodramma è Rudi, uno che non è mai emigrato ma che ne ha visti tanti partire sul Toscana, il piroscafo che portava gli esuli da Pola in Italia. Ma Rudi non è il solo personaggio dello spettacolo: Diego Runko interpreta, in quattro diverse lingue, Jakov il giornalista croato alle prime armi, Winston il soldato inglese tifoso del Liverpool, Željko il sacerdote partigiano, fino al ragazzo di Pola che pesca con le bombe sulla spiaggia di Pola. A fare da cornice, la storia dell’Istria vista attraverso due date simbolo: il 25 giugno 1991, giorno dell'Indipendenza della Croazia e il 18 agosto 1946, giorno in cui la bomba di Vergarolla segna simbolicamente l'inizio dell'esodo. La drammaturgia è di Chiara Boscaro la regia teatrale di Marco Di Stefano. Lo spettacolo è stato coprodotto dalla Confraternita del Chianti, l'Associazione K, Teatro Verdi - Teatro del Buratto - Milano assieme al Dramma Italiano di Fiume in collaborazione con il Teatro Verdi/Teatro del Buratto-Milano con il sostegno di Regione Lombardia – Next 2016. La regia televisiva è di Momeni.

Esodo Pentateuco #2

Teatro

TV Capodistria vi propone “ESODO PENTATEUCO #2” di Diego Runko, Chiara Boscaro e Marco Di Stefano. Protagonista di questo monodramma è Rudi, uno che non è mai emigrato ma che ne ha visti tanti partire sul Toscana, il piroscafo che portava gli esuli da Pola in Italia. Ma Rudi non è il solo personaggio dello spettacolo: Diego Runko interpreta, in quattro diverse lingue, Jakov il giornalista croato alle prime armi, Winston il soldato inglese tifoso del Liverpool, Željko il sacerdote partigiano, fino al ragazzo di Pola che pesca con le bombe sulla spiaggia di Pola. A fare da cornice, la storia dell’Istria vista attraverso due date simbolo: il 25 giugno 1991, giorno dell'Indipendenza della Croazia e il 18 agosto 1946, giorno in cui la bomba di Vergarolla segna simbolicamente l'inizio dell'esodo. La drammaturgia è di Chiara Boscaro la regia teatrale di Marco Di Stefano. Lo spettacolo è stato coprodotto dalla Confraternita del Chianti, l'Associazione K, Teatro Verdi - Teatro del Buratto - Milano assieme al Dramma Italiano di Fiume in collaborazione con il Teatro Verdi/Teatro del Buratto-Milano con il sostegno di Regione Lombardia – Next 2016. La regia televisiva è di Momeni.