Satierose 2021, 29.o festival dedicato a Erik Satie

Sonoramente Classici

recording logo

Nella trasmissione Sonoramente classici di Radio Capodistria parliamo con Eleonora Cedaro, curatrice del Festival Satierose 2021. Il festival di quest’anno, giunto alla sua 29.a edizione, reca il doppio titolo Jeu de Vivre - la Pazienza e si compone di tre intense giornate. La rassegna - con cui dal 1992 il Teatro Miela di Trieste festeggia ogni anno il compleanno del compositore Erik Satie, nato a Honfleur il 17 maggio 1866 - ha quest’anno diversi focus, dall’omaggio all’artista Miela Reina al convegno e concerto dedicato al compositore giapponese Toshio Hosokawa per concludersi allo scoccare della mezzanotte tra domenica 16 e lunedi 17 maggio, giorno del compleanno di Satie con La pazienza del Violoncello (1970), composizione di Carlo de Incontrera su carte d'artista di Miela Reina, che verra eseguita dal violoncellista Francesco Dillon. La trasmissione Sonoramente classici e curata e condotta da Luisa Antoni.

Satierose 2021, 29.o festival dedicato a Erik Satie

Sonoramente Classici

Nella trasmissione Sonoramente classici di Radio Capodistria parliamo con Eleonora Cedaro, curatrice del Festival Satierose 2021. Il festival di quest’anno, giunto alla sua 29.a edizione, reca il doppio titolo Jeu de Vivre - la Pazienza e si compone di tre intense giornate. La rassegna - con cui dal 1992 il Teatro Miela di Trieste festeggia ogni anno il compleanno del compositore Erik Satie, nato a Honfleur il 17 maggio 1866 - ha quest’anno diversi focus, dall’omaggio all’artista Miela Reina al convegno e concerto dedicato al compositore giapponese Toshio Hosokawa per concludersi allo scoccare della mezzanotte tra domenica 16 e lunedi 17 maggio, giorno del compleanno di Satie con La pazienza del Violoncello (1970), composizione di Carlo de Incontrera su carte d'artista di Miela Reina, che verra eseguita dal violoncellista Francesco Dillon. La trasmissione Sonoramente classici e curata e condotta da Luisa Antoni.