Neanche le eventuali dimissioni di Zeno D'Agostino fermano la protesta dei lavoratori del Porto di Trieste

I fatti del giorno

recording logo

I portuali di Trieste vanno avanti dritti per la loro strada: venerdì bloccheranno lo scalo giuliano per protestare contro l'obbligo di Green pass. A nulla sono servite le mediazioni e l'offerta di pagare i tamponi da parte delle aziende che operano nel porto. Rimane quindi la battaglia ideologica da parte dei dipendenti del porto, per i quali deve essere tolto l'obbligo del certificato per tutte le categorie di lavoratori. Sentiamo Davide Fifaco.

Neanche le eventuali dimissioni di Zeno D'Agostino fermano la protesta dei lavoratori del Porto di Trieste

I fatti del giorno

I portuali di Trieste vanno avanti dritti per la loro strada: venerdì bloccheranno lo scalo giuliano per protestare contro l'obbligo di Green pass. A nulla sono servite le mediazioni e l'offerta di pagare i tamponi da parte delle aziende che operano nel porto. Rimane quindi la battaglia ideologica da parte dei dipendenti del porto, per i quali deve essere tolto l'obbligo del certificato per tutte le categorie di lavoratori. Sentiamo Davide Fifaco.