Il pugile triestino con i tatuaggi filo-nazisti diventa un caso che fa discutere tutta l'Italia

I fatti del giorno

recording logo

In questi ultimi giorni ha fatto molto discutere il caso del pugile triestino Michele Broili, a causa dei tatuaggi filo-nazisti che ricoprono il corpo dell'atleta e che si sono potuti notare nel recente incontro per il titolo italiano dei Superpiuma disputatosi nel capoluogo giuliano, dove a trionfare è stato l'avversario italo-marocchino Hassan Nourdine. Sentiamo Davide Fifaco.

Il pugile triestino con i tatuaggi filo-nazisti diventa un caso che fa discutere tutta l'Italia

I fatti del giorno

In questi ultimi giorni ha fatto molto discutere il caso del pugile triestino Michele Broili, a causa dei tatuaggi filo-nazisti che ricoprono il corpo dell'atleta e che si sono potuti notare nel recente incontro per il titolo italiano dei Superpiuma disputatosi nel capoluogo giuliano, dove a trionfare è stato l'avversario italo-marocchino Hassan Nourdine. Sentiamo Davide Fifaco.